Quale scegliere?

Facendo la premessa che quasi nessuno legge il mio blog, tento un’impresa ardua, ho bisogno un consiglio e spero che qualcuno, decisamente più esperto di me, si imbatta in questo mio post e possa darmi delle dritte e aiutarmi a scegliere…

Navigando in rete alla ricerca di qualche affare mi sono imbattuto in 2 bici fisse che mi attirano parecchio.

A questo punto è doverosa una precisazione, alcuni giorni fa avevo postato un telaio Dodici (https://pedalosenzafreni.wordpress.com/2012/06/07/new-project/) che avevo trovato e che mi avrebbe permesso di realizzare un progetto che avevo in testa da qualche tempo, ma le cose non sono andate per il verso giusto e quindi eccomi qua a dover rivedere il tutto.
Quel progetto per ora è stato accantonato, anche perché parecchio dispendioso e in futuro si vedrà.

Tornando al mio dubbio, ho trovato 2 fisse per certi versi simili tra loro per altri molto diverse, sono indeciso su quale acquistare e per questo motivo ho proprio bisogno di qualche consiglio, consiglio di chi è più esperto di me.

Le bici sono una Bianchi Pista e una Bianchi Pista Steel.
Le differenze tra le due, per un poco-esperto come me sono chiaramente legate all’estetica e al costo;

Bianchi Pista in classica colorazione Bianchi, è di un signore di 50 anni, e dalle fotografie che mi ha inviato sembra non sia quasi mai stata utilizzata, non sono ancora riuscito ad avere la lista dei componenti ma da vedere sembra montata decentemente;

Bianchi Pista Steel in colorazione cromata, è del 2009, di proprietà di un ragazzo che in questi anni dice di averla utilizzata poco ma dalle foto si vede chiaramente che il trasparente che ricopre il telaio è parecchio sfregato, insomma i segni dell’utilizzo ci sono e si notano;

Per quanto riguarda i costi la prima (Pista) mi verrebbe a costare circa 150 € in meno della seconda (Pista Steel);

a questo punto la domanda sorge spontanea, quale scegliere???

BIANCHI PISTA

20120618-100524.jpg

20120618-100632.jpg

20120618-100656.jpg

BIANCHI PISTA STEEL

20120618-100741.jpg

20120618-100750.jpg

20120618-100800.jpg

Aspetto consigli!!!

EverMik²

New Project…

Il Gazzetta alcuni giorni fa se n’è andato, avevo deciso di venderlo inizialmente perché nella mia testa si stava facendo strada un nuovo progetto, però, il Gazzetta se n’è andato, se l’è portato a casa un ragazzo di Torino… e il progetto per una nuova fissa? Beh Il nuovo progetto è stato accantonato perché troppo dispendioso!
Ieri sera però, come ogni sera, stato facendo il mio solito “giro” su FixedForum e nel mercatino cosa trovo??? Trovo un ragazzo che ha messo in vendita la sua fissa ma non una fissa qualsiasi, la fissa che ricorda tanto il mio progetto!
Lui vorrebbe giustamente vendere tutta la bici completa, a me invece servirebbe solo telaio, forcella, e altri 2/3 componenti…ora proverò a contattarlo con la speranza che sia disponibile a vendermi solo le parti che mi servono e che anche con il prezzo sia onesto!!!
Speriamo bene, se riesco a trovare un accordo potrò riprendere il mio progetto…

Giusto per la cronaca la fissa è questa

20120607-170321.jpg

i Diavoli e l’Acqua Santa

Fantastico! Un’accoppiata musicale che solo io potevo fare sul mio iPad, dal rock di “Highway to hell” dei mitici ACDC alla più romantica “Someone like you” di Adele…come dire, i Diavoli e l’Acqua Santa!
Ho immortalato questo momento…

20120507-110648.jpg

di Corsa

La vita è una corsa, una corsa contro il tempo!
Continuiamo a correre per poter fare tutto, per non lasciare niente in sospeso.
Corriamo per poter accontentare e soddisfare tutti, per non deludere o far arrabbiare nessun, le nostre giornate sono una corsa continua…
Corriamo anche con noi stessi, corriamo e rischiamo di perdere quei momenti importanti della nostra vita che potrebbero non ritornare più…

EverMik²

20120506-140443.jpg

myGazzetta nuovo SetUp

Ho deciso di cambiare il setup del mio Gazzetta montando due ruote nuove, Gipiemme A40 nere con un bel profilo alto, reggisella e attacco manubrio della Cinelli linea Gold, il nastro sul Pepper molto figo (Cinelli“Mike Giant Velvet Ribbon”) e pedali BMX con straps rossi…ora la bici nell’aspetto è un più “cattiva” di prima e mi piace…peccato solo che mi sia piccola.

L’ho acquistata usata, sapevo che mi ci voleva una misura in più, ma la voglia di avere un telaio decente per farmi la fissa era troppa e quel telaio poteva venire a casa ad un prezzaccio. Non potevo lasciarmela scappare…ora però sta succedendo quello che temevo, il trip dello scatto fisso sta aumentando e la voglia di avere una fissa più corsaiola mi sta “torturando”…peccato solo che questa passione sia un pochino onerosa se coltivata in un certo modo…staremo a vedere, nel frattempo mi gusterò le pedalate sulla mia Gazza con in nuovo SetUp!!!

il Gazza appena arrivato a casa…

Immagine

…e il Gazza con il nuovo SetUp!

ImmagineImmagineImmagine

Mash Histogram…c’è di meglio?!

Di biciclette ne so poco, però la passione mi sta prendendo, soprattutto per tutto quello che è scatto fisso.
L’universo del Fixed mi sta intrippando non poco, passo ore su internet a documentarmi, a cercare di capire questa filosofia, guardo video e fotografie da tutto il mondo che ritraggono personaggi più o meno strani che pedalano sui loro “ferri”…e mi faccio prendere sempre di più!!!
Conseguenza di tutto questo è che la mente inizia a sognare, non sono più un ragazzino ma sono convinto che, la passione per qualcosa, in ogni persona abbia lo stesso effetto e cioè quello di farci sognare.
Il mio sogno ora è quello di poter cavalcare un giorno il mezzo perfetto, perfetto per me, per il mio modo di vedere e interpretare il mondo delle fisse…il Mash Histogram!
Come ogni pezzo pregiato è adorato da tanti e denigrato da altri, in rete si trova di tutto su questo telaio, alcuni ne parlano male, si dice sia un telaio “nervoso”, poco adatto ai principianti ecc ecc, ma chi se ne frega, l’importante è che il nervoso non venga a me e del parere degli altri non me ne importa nulla, io so solo che è stupendo…e che sogno un giorno di poterne avere uno tutto mio!

EverMik²

20120423-102703.jpg

BICICLETTA by Radici nel Cemento

A tutti gli amanti della bicicletta consiglio questa divertente canzone del gruppo “Radici nel cemento”, è troppo divertente e VERA…

Bella e seducente, è solo mia
sempre più attraente non resisto e così sia
con quella sua linea essenziale ed elegante
possederla è un’emozione intensa ed esaltante
da quando l’ho incontrata, non sono più lo stesso
la mia vita è migliorata, non sono mai depresso
ogni santo giorno ho una gran voglia di saltare
con un balzo in sella e cominciare a pedalare, pedalare, pedalare…

con la sua meccanica semplice e perfetta
vola vola vola sulla bicicletta
con la bandierina lo specchietto e la trombetta
vola vola vola sulla bicicletta
se ne va a fare la spesa col triciclo la vecchietta
vola vola vola sulla bicicletta
con il campanello col cestino e la pompetta
vola vola vola sulla bicicletta

vola sopra il traffico vola sullo smog
risparmio la benzina mi diverto e faccio sport
questa è la mia droga e non ne posso fare a meno
se il tragitto è lungo me la carico sul treno
macini kilometri e fatichi sempre poco
con un carrello al seguito puoi fare anche un trasloco
me la porto in casa vado su con l’ascensore
l’appendo alla parete e poi la lucido per ore

veleggio, pedalo senza fretta
plano e galleggio, sulla mia bicicletta!

secondo me è un gioiello di tecnica applicata
il genio dell’umanità sta in una pedalata
è il fiore all’occhiello dell’ingegneria
infallibile congegno ad orologeria
ce ne andiamo in piazza per il centro oppure al mare
lei mi porta al parco, a far la spesa a lavorare
col sorriso in faccia e con il vento tra i capelli
sempre in giro insieme e che momenti sono quelli
pedalare, pedalare, pedalare…

per un mondo più pulito questa è l’unica ricetta
vola vola vola sulla bicicletta
contro la cultura del consumo “usa e getta”
vola vola vola sulla bicicletta
se vuoi essere felice come un tempo dammi retta
vola vola vola sulla bicicletta
puoi viaggiare in tondo oppure andare in linea retta
vola vola vola sulla bicicletta

vola sopra il traffico vola sullo stress
vola sull’asfalto su sterrato o su pavé
fa bene allo spirito benissimo all’ambiente
non esiste mezzo di trasporto più efficiente
se incontro una salita e la storia si fa tesa
prima ancora che sia finita già pregusto la discesa
bando alla pigrizia, dico largo all’allegria
tutti in sella a pedalare in compagnia!

veleggio, pedalo senza fretta
plano e galleggio, sulla mia bicicletta!

velocipede che grande invenzione
con la bici noi faremo la rivoluzione
velocipede che grande passione
libera la mente il corpo e l’immaginazione
con la benedizione di santa graziella
santa tutelare di chi viaggia a pedivella
niente più benzina niente bollo da pagare
tanta pasta asciutta e poi trazione muscolare

velocipede che grande invenzione
sviluppa l’endorfina attiva la circolazione
velocipede che grande passione
e non prendo più nè multa nè contravvenzione.

Testo della canzone “La Bicicletta” del gruppo Radici nel cemento

Amsterdam…love bikes

Alcuni mesi fa mi sono fatto un bel weekend lungo ad Amsterdam con la mia dolce metà …
AMSTERDAM MERITA PROPRIO DI ESSERE VISITATA, PARECCHIE SONO LE COSE INTERESSANTI DA VEDERE ED E’ ANCHE MOLTO PIACEVOLE GIRARE NELLE VIE CONTINUAMENTE INTRECCIATE AI CANALI.

UN NUMERO INFINITO DI BICICLETTE IN OGNI PARTE DELLA CITTA’, MOLTO RILASSANTE PASSEGGIARE IN VONDELPARK TRA BICICLETTE CARICHE DI BAMBINI E TANTISSIMI RUNNER, INTERESSANTE IL TOUR SUL BATTELLO NAVIGANDO NEI CANALI DELLA CITTA’, COMMOVENTE LA CASA DI ANNA FRANK (ANCHE SE VISTA DALL’ESTERNO), MOLTO CARINI I NEGOZIO DEL CENTRO E IMPRESSIONANTE L’IMPONENZA DEL PALAZZO REALE IN PIAZZA DAM…SE UN GIORNO CI RITORNERÒ FARÒ ANCHE UN GIRO ALL’INTERNO DELLA HEINEKEN BROUVERY (FABBRICA/MUSEO DELL’HEINEKEN)

PER CHI VOLESSE FARSI UN GIRO AD AMSTERDAM VI CONSIGLIO L’HOTEL “LA BOHEME”, ECOMONICO, CARINO, PULITO E AD UN PASSO DAL CENTRO DELLA CITTA’ … E LA TRATTORIA “LA FANTASIA”!

EverMik²

20120415-211403.jpg

20120415-211506.jpg

20120415-211544.jpg

20120415-211619.jpg

Pedalo senza freni

La vita è come un giro in bicicletta, un lungo giro a tappe, fatta di dure salite e velocissime discese, fatta di tratti in cui ti trovi a pedalare da solo ed altri in cui hai a fianco compagni pronti a sostenerti, ci sono momenti di sconforto ed altri di puro entusiasmo ma non c’è nulla di più gratificante quando raggiungi il “traguardo”, quando, dopo tanta fatica, può dire “ce l’ho fatta”!

EverMik²

Immagine